Con R.G. TRIB. FED. n. 04/2024 (PROC. P.A. n. 56/2023) il Tribunale Federale FISE si è espresso su una segnalazione Horse Angels, circa un cavallo in grave stato di denutrizione che ci era stato segnalato da una veterinaria e che si trovava in un circolo federale. La segnalazione è stata fatta dopo che il cavallo è stato trasferito altrove in affidamento, per valutare se il circolo potesse essere ritenuto responsabile dello stato di cachessia in cui si trovava l'equide.

Il Tribunale ha così deciso che l'attento vaglio delle risultanze istruttorie non consente di ritenere sufficientemente provati gli addebiti ed in particolare che il responsabile del circolo, a causa di una gestione non corretta, abbia procurato il grave deperimento del cavallo denominato “Lavinio”.

Di contro, da quanto sopra emerge invece l'oggettivo disinteresse (almeno fino ad agosto 2023) della proprietaria dell'animale verso le sorti del cavallo di sua proprietà, risultando evidente nelle corrispondenze versate in atti dalla Difesa della Deferita che la proprietaria è ripetutamente venuta meno agli obblighi di pagamento delle quote a fida e delle spese veterinarie di cui la Deferita, pur non tenuta, risulterebbe essersi fatta carico.

Il Tribunale, dunque, RIGETTA la richiesta di applicazione di sanzione avanzata dalla Procura Federale nei confronti dell’A.S.D. deferita.

Rimette gli atti alla Procura Federale affinché valuti l'eventuale rilevanza disciplinare delle condotte della proprietaria dell'equide per come sopra evidenziate.